Advanced
Cerca Fisioterapista

Tutto quello che devi sapere sul Piede

Anatomia

Il piede è l’estremità distale di ciascun arto inferiore, proiettata verso un’unica direzione (in avanti).

Presenta 5 dita, in posizione eretta è perpendicolare all’asse coscia/ginocchio/gamba.

Questa struttura complessa è costituita da 26 ossa, 33 articolazioni ed oltre un centinaio di muscoli, tendini e legamenti.

Per la sua funzione di supporto per l’intero corpo umano, l’aspetto anatomico più importante è la struttura scheletrica. Quest’ultima comprende le ossa del tarso, le ossa metatarsali e le falangi (le dita dei piedi).

Normalmente, il peso del corpo si distribuisce tra calcagno e primo metatarso e poi si degrada sull’arcata longitudinale laterale.

Il legamento calcaneo-navicolare (o calcaneo-scafoideo) collega l’astragalo ed il calcagno permettendo un movimento di torsione in dentro e in fuori in base alle direzioni degli scorrimenti.

La buona funzionalità del piede dipende da numerosi muscoli: estrinseci (tibiale posteriore e anteriore, peroneo lungo e breve, soleo e muscoli gemelli) ed intrinseci (dorsali come gli estensori brevi delle dita del piede e dell’alluce e plantari come l’abduttore/flessore/adduttore dell’alluce o il muscolo quadrato della pianta del piede).

Ogni muscolo del piede ricopre una specifica funzione. In generale, si può dire che i muscoli intrinseci dorsali e i muscoli intrinseci plantari garantiscono, rispettivamente, la dorsiflessione e la plantiflessione del piede.

Funzione

Il piede svolge diverse funzioni:

– Assicura stabilità in posizione eretta;

– Assorbe gran parte del peso corporeo;

– Ricopre un ruolo essenziale nel meccanismo di locomozione. Permette di camminare (anche su superfici irregolari), di correre e saltare.

Articoli di approfondimento

Tendinite peroneale
Marco Di Maggio Marco Di Maggio